Crostata salata di zucca con kefir, acciughe e maggiorana

Antipasti sfiziosi, Torte Salate, crepes e galette

La crostata salata di zucca con il kefir è una ricetta speciale, molto più leggera di una classica quiche: il sapore dolce della zucca è mitigato dalla freschezza del kefir e dalla sapidità delle acciughe. Il tutto racchiuso in un croccante guscio di pasta brisée senza burro.

La crostata salata perfetta per l’autunno non può che avere la zucca come ingrediente principale e una ghirlanda di foglioline come decorazione. Se parliamo di zucca si apre un mondo: qui consiglierei delica (mantovana), butternut o hokkaido, comunque una qualità con polpa dolce e compatta.

Oggi ho voglia di ridere a crepapelle e piangere dall’emozione. Di dormire una intera notte senza mai dovermi svegliare. Di abbracciare senza chiedere il permesso. Di bere un bicchiere di vino. Di sperimentare ricette che possano diventare facili e golose abitudini per coccolare la mia famiglia e i miei amici, di quelle da fare e rifare cambiandone i sapori a seconda delle stagioni.

Oggi ti racconto questa ricetta perché ogni volta che l’ho servita è stato un successo: la torta salata con zucca e kefir è un antipasto sfizioso che diventa piatto unico se accompagnato da verdure di stagione.

È diversa da tutte le quiche che hai preparato finora: c’è il kefir al posto della panna che dona freschezza al ripieno ed è molto più leggero perché praticamente senza lattosio. Se non hai il kefir puoi usare lo yogurt e andrà bene lo stesso. 

Ti avevo già parlato di questa bevanda fermentata nel post della tarte ai pomodori in cui avevo usato il kefir filtrato come formaggio spalmabile. Mi piace sperimentare sempre nuovi modi per utilizzarlo: il risultato ci è piaciuto e quindi è diventata una abitudine. In caso in cui il tuo kefir sia molto acido consiglio di usarne solo 100 gr e integrare gli altri 100 gr con yogurt naturale intero: ogni persona conosce il proprio kefir e i propri gusti quindi lascio a te il piacere di provare e trovare il giusto mix. E se non accudisci gli Scooby in casa puoi comprare il kefir al supermercato.

Ho arricchito il ripieno con pezzettini di acciughe sott’olio per aggiungere sapidità e dinamicità ai sapori, ma vanno bene anche cubetti di toma d’alpeggio a media stagionatura o un tomino.

Il tutto racchiuso in un croccante guscio di pasta briseè senza burro: ormai la conosci e trovi tante altre ricette con questa pasta qui sul blog. Sai che puoi prepararla usando l’olio del vasetto delle acciughe, dei pomodori secchi o dei carciofini? Una bella abitudine gustosa e anti-spreco.

Ti ho convinto? Se stai sognando di gustare una fetta della mia crostata salata di zucca prendi carta e penna, segna tutti gli ingredienti e mettiti al lavoro.

Rilassati, divertiti, sorridi e abbraccia. Desidera emozioni e non oggetti. 

Crostata salata di zucca_Posate Spaiate

Ingredienti per preparare la torta salata di zucca con kefir, acciughe e maggiorana

  • Per la pasta briseè all’olio
    • 300 gr Farina tipo 2
    • 100 gr olio evo (io ho usato quello di conservazione delle acciughe
    • 120 gr acqua tiepida
    • Un pizzico di sale
    • 1 cucchiaino di lievito per torte salate (o bicarbonato)
  • Per il ripieno
    • 600/700 gr circa di zucca cruda pulita (per ottenere circa 300 gr di zucca cotta)
    • Un pezzo di porro (dieci cm circa)
    • 2 uova
    • 200 gr di kefir gentile (oppure 120 gr kefir e 80 gr yogurt naturale intero, oppure 200 gr di yogurt naturale
    • intero)
    • 3 o 4 acciughe sott’olio
    • Maggiorana e timo
    • Sale, pepe, noce moscata

Prepariamo la crostata salata di zucca, segui il procedimento passo passo

  1. Pulisci la zucca e tagliala a cubetti, togliere la buccia non è obbligatorio, puoi lasciarla perché è buona e ricca di nutrienti.
  2. Fai stufare il porro tagliato a striscioline con un pizzico di sale e un goccino di acqua in una ampia padella con il coperchio. Aggiungi la zucca e fai cuocere per dieci minuti finché cotta ma ancora soda: è bello che i cubetti rimangano belli interi al taglio.
  3. Nel frattempo prepara la magica pasta brisée all’olio: in una ciotola metti la farina, l’olio, l’acqua, un bel pizzico di sale e il lievito per torte salate. Amalgama tutti gli ingredienti con una forchetta e appena la farina ha assorbito l’acqua impasta con le mani fino ad ottenere un impasto omogeneo. Copri la ciotola con un coperchio e fai riposare per almeno 15 minuti a temperatura ambiente.
  4. Prepara il ripieno: in una ciotola capiente metti le uova, il kefir (o lo yogurt), la maggiorana e il timo, pepe, noce moscata e un pizzico di sale, sbatti bene e tieni da parte.
  5. Stendi due terzi della pasta e fodera uno stampo da crostata di circa 25 cm di diametro, buca il fondo con i rebbi della forchetta e riempi con la zucca cotta insieme ai porri e il fondo di cottura che donerà sapore. Copri tutto con il composto di uova e aggiungi i pezzettini di acciughe.
  6. Stendi la pasta rimanente, tagliala a losanghe e disponile sulla crostata. Rifila i bordi e crea delle decorazioni per il bordo con i tagliabiscotti. Oppure lascia il bordo semplice e conserva la pasta in esubero per fare una piccola piadina in padella il giorno dopo.
  7. Metti in forno caldo a 200° per 10 minuti poi abbassa a 180° e continua la cottura per 20-30 minuti finché dorata in superficie e leggermente croccante sul fondo.
  8. Servi la crostata salata di zucca tiepida insieme ad una insalata di cavolo cappuccio tagliato fine.
  9. Se la consumi il giorno dopo scaldala lentamente in padella in modo che il fondo torni croccante.
Crostata salata di zucca_Posate Spaiate

Le ricette simili

Crema di zucca, zenzero e mela cotogna
Speciale non vuol per forza dire complesso. A volte si...
Read more
La maionese vegana (senza uova) con yogurt,...
La maionese vegana, fatta senza uova, è un'escamotage per preparare...
Read more
Crepes di ceci, con zucca, cipollotto e...
Le crepes di ceci sono adatte ad accogliere farciture dolci...
Read more

Con le fragole

crostata di frutta fresca_Posate Spaiate

Arriva l’estate!

Panzanella_Posate-Spaiate

Ultime ricette