Empanadas di verdure, una tira l’altra

Antipasti sfiziosi, Esperimenti etnici, Secondi di verdure

Le empanadas sono un antipasto sfizioso o uno spuntino, il ripieno di verdure le rende saporite, leggere e adatte a tutta la famiglia.

Un antipasto e cibo da strada tipico dei paesi ispanici e dell’america latina, le empanadas erano da molto tempo nella lista dei piatti che volevo preparare. La mia versione, con il ripieno di verdure, le rende leggere e le farà amare anche da chi segue una alimentazione vegana e vegetariana. Il mix di verdure non è casuale: le melanzane legano il composto, le carote donano un sapore dolce insieme all’uvetta, il cavolo aggiunge consistenza e i peperoni il loro inconfondibile aroma. Tutte insieme renderanno le tue empanadas irresistibili: una esplosione di sapori! Ma come sempre puoi personalizzare la ricetta cercando il tuo ripieno preferito o provando a farle con le verdure che hai in casa.

Le spezie hanno un ruolo importante in questa ricetta: cumino e paprika forte che regala sapore e un pizzico di piccante ma senza esagerare. A fine cottura delle verdure si può aggiungere anche il peperoncino fresco che darà brio e carattere alle tue empanadas, noi lo abbiamo aggiunto solo in alcune perché le nostre empanadas sono state mangiate anche dalla piccola Anita che ha 3 anni e mezzo. Lei mangia tutto ciò che mangiamo noi ma è ancora troppo piccola per le spezie piccanti. Ho provato a prepararle anche usando il berberè, una miscela di spezie tipica dell’Africa orientale a base di peperoncino, paprika e molte altre spezie che lo rendono molto profumato e mitigano il sapore piccante: l’ho trovato perfetto nelle empanadas che hanno quindi acquistato subito un fascino “fusion”.

La pasta di questi fagottini a mezzaluna è fatta di soli 3 ingredienti: farina, acqua, olio e naturalmente un pizzico di sale. Niente di diverso dalla nostra pasta matta italiana in fondo, quella dell’erbazzone per intenderci. Ma andando a scavare tra le tante ricette online mi sembra di aver capito che la ricetta originale delle empanadas argentine includerebbe lo strutto per donare friabilità maggiore e perché in passato era un grasso a buon mercato. Ma non è così pratico da trovare ai giorni nostri e soprattutto non sarebbe stato coerente con la scelta di preparare delle empanadas vegetali al 100%. Ho anche scelto di spennellare le empanadas con l’olio, e non con l’uovo, per rendere questo sfizioso antipasto davvero adatto a tutti, anche ai vegani e alle persone intolleranti alle uova.

Scopri sotto la ricetta qual è stato l’evento per cui le ho preparate!

Empanadas vegetariana_Posate Spaiate

Gli ingredienti per le empanadas vegetariane perfette

Per circa 19-20 empanadas

Per l’impasto

  • 250 gr di farina 0
  • 125 gr di acqua tiepida
  • 20 gr di olio extravergine
  • 5 gr di sale (un cucchiaino)

Per il ripieno vegetale

  • 2 cipollotti freschi (o una cipolla dorata)
  • 2 carote
  • mezza melanzana media
  • mezzo peperone rosso e mezzo peperone verde
  • 1 quarto di cavolo verza piccolo
  • peperoncino fresco a piacere (facoltativo)
  • olive verdi denocciolate di buona qualità (facoltativo)
  • 2 cucchiai di uvetta passa
  • cumino e paprika (o berberè)
  • sale, olio evo

Prepara la pasta all’olio extravergine per le tue empanadas

  1. In una ciotola capiente unisci la farina, l’olio, l’acqua e il sale, mescola con il cucchiaio di legno e appena l’acqua sarà assorbita continua a mano per ottenere un impasto morbido ed elastico.
  2. Fai riposare la pasta per almeno 20 minuti a temperatura ambiente.

Prepara il ripieno goloso di verdure

  1. Lava e monda tutte le verdure.
  2. Taglia la melanzana a fette, mettila sotto sale e fai riposare almeno 30 minuti. Sciacqua le fette velocemente prima di tagliarle per eliminare l’amaro.
  3. Taglia tutte le verdure a striscioline sottili e tienile separate.
  4. In un wok o padella ampia fai stufare il bianco dei cipollotti in olio evo con un pizzico di sale, appena trasparente aggiungi le carote, dopo 5 minuti le melanzane e l’uvetta, dopo 5 minuti il cavolo verza e i peperoni. Aggiungi il cumino, la paprika, regola di sale e fai saltare a fuoco vivace ancora qualche minuto. Le verdure dovranno rimanere belle colorate e ancora un po’ croccanti.
  5. A fine cottura aggiungi il verde del cipollotto tagliato fine, le olive verdi a pezzettini e se ti piace il peperoncino fresco.

Assembla le empanadas vegetariane

  1. Stendi la pasta sottile, circa 2 o 3 mm, sul piano di lavoro o su un canovaccio infarinato, ricava dei dischi di 10 cm di diametro con un coppapasta.
  2. Metti ogni disco sulla mano sinistra tenuta a coppetta e riempi il disco con una cucchiaiata di ripieno alle verdure.
  3. Inumidisci i bordi con un velo di acqua e chiudi le empanadas schiacciando con le dita facendo aderire bene la pasta al ripieno e eliminando tutta l’aria.
  4. Sigilla le empanadas con i rebbi di una forchetta o con la tipica chiusura a cordoncino chiamata “repulgue”.
  5. Disponi le empanadas su una teglia leggermente oliata o su carta forno, spennellale con olio extravergine e fai cuocere il forno a 200° per 10 15 minuti.
  6. Servi calde, insieme a salse sfiziose. Qualche idea qui sotto.
  7. Sono ottime anche a temperatura ambiente o scaldate in padella il giorno dopo. Puoi conservarle per qualche giorno in un contenitore ermetico in frigorifero.
Empanadas vegetariana_Posate Spaiate

Le salse per le tue empanadas vegane

La salsa allo yogurt e tahina, prepariamola insieme

Questa salsa non è tipica della cucina argentina ma l’ho creata per accompagnare queste empanadas e il risultato ci è piaciuto così tanto che abbiam continuato a prepararla e mangiarla anche solo semplicemente con le cruditè.

Metti in una ciotola 4 cucchiai di yogurt intero bianco naturale, 2 cucchiai di salsa di sesamo tahina, 1 cucchiaio scarso di senape rustica o semi di senape pestati, 1 cucchiaio di aceto di mele, un cucchiaio di olio evo. Amalgama bene con un cucchiaio, regola di sale e se necessario aggiusta l’acidità aggiungendo ancora succo di limone. Decora con erbette fresche tagliate fini.

La salsa chimichurri, che mi ricorda il bagnetto verde piemontese

Il tipico condimento argentino è il chimichurri, una salsa verde deliziosa a base di olio di oliva, aceto, prezzemolo, origano fresco, peperoncino e aglio. Trovo che sia molto simile come ingredienti e sapori al nostro bagnetto verde alla piemontese, per questo ti consiglio di leggere la mia ricetta speciale del bagnetto.

Per fare una versione rossa del chimichurri si può aggiungere qualche pomodoro datterino e peperone grigliato e privato della pelle al mix di olio di oliva, aceto, prezzemolo, origano fresco, peperoncino e aglio.

Empanadas vegetariana_Posate Spaiate

Le nostre prime empanadas e un pic nic in casa per rompere la routine

Un antipasto e cibo da strada tipico dei paesi ispanici e dell’america latina, le empanadas erano da molto tempo nella lista dei piatti che volevo preparare. L’occasione è arrivata quando abbiamo deciso di organizzare un pic nic in casa una sera a settimana, di solito di domenica sera. Allestiamo la cena sul tavolino basso di fronte al divano e stiamo insieme rompendo la solita routine. In un contesto in cui lo svago fuori casa è vietato oppure regolato la rigide regole dobbiamo trovare il modo di divertirci e intrattenerci inventandoci delle cose belle e diverse da fare in casa: una ricetta nuova, una buona birra per noi e una spremuta per Anita, qualche stuzzichino, cose semplici che fanno stare bene.

Spostarci a cenare sul divano e sui cuscini davanti alla TV ci consente di accenderla come evento eccezionale e speciale, per sostituire l’abitudine di accenderla ogni sera a cena come succedeva fino a qualche settimana fa. In un primo momento pensavamo che Anita si calmasse guardando i cartoni ma poi abbiamo capito che si agitava e “imbambolava”. Ad un certo punto ci sembrava che non si rendesse neanche conto di cenare. Mi sono resa conto che ci stavamo perdendo una occasione importante di confronto e condivisione di famiglia. Così da un giorno all’altro abbiamo deciso che non avremmo più acceso la TV durante la cena. All’inizio non è stato facile, per intrattenere la bambina abbiamo cominciato a leggere storie e ad inventarcele.

Un paio di pomeriggi a settimana però la fatina porta un dvd con un film animato, e una sera a settimana c’è il nostro evento “pic nic e cinema” sul divano. In questo modo Anita con sente più la necessità di vedere la TV ogni sera e le nostre cene sono tornate ad essere più serene.

Empanadas vegetariane_Posate Spaiate

Le ricette simili

Come usare la salsa di pomodoro: la...
In ogni stagione ci sono dei sapori che ricorrono, si...
Read more
Prosciutto crudo croccante con melone e rucola...
Al prosciutto e melone non si può proprio rinunciare, nemmeno...
Read more
Peperoni ripieni con erbette e mortadella
Un venerdì a casa dal lavoro. E’ successo un paio...
Read more

Ultime ricette